I partner del Workshop
0 commenti 16 agosto 2011

Il Workshop è sempre più un evento co-costruito, come amano dire gli esperti di pianificazione sociale. Sono sempre più, infatti, i soggetti con i quali Iris Network collabora per la gestione dei contenuti e delle attività. Non semplici fornitori quindi, ma veri e propri partner che apportano risorse e competenze cruciali per il buon esito dell’iniziativa. The Hub Rovereto, ad esempio. Il nodo locale di una rete globale di innovazione sociale che avrà il compito di gestire la sessione di esperienze internazionali di imprenditorialità sociale e lo spazio dedicato alla relazionalità informale (e a un pò di sano relax). E poi Pares, società di consulenza organizzativa socia della rete Iris, che aiuterà a capitalizzare i principali elementi di apprendimento maturati all’interno delle sessioni di lavoro. Utile allo stesso fine sarà il rapporto con Fondazione Ahref di Trento che metterà a disposizione le competenze di networking e l’infrastruttura tecnologica per raccogliere, organizzare e diffondere i contenuti, anche dopo il Workshop. Non dimentichiamo poi i nostri graphic designer: Pupilla Grafik che cura ormai da un paio di edizioni la “corporate identity” del Workshop e Housatonic che sintetizzerà da par suo dati e statistiche utili per avere “il polso della situazione” sull’imprenditorialità sociale in Italia. Questi i partner principali, anche se siamo certi di aver dimenticato qualcuno. Al prossimo post, invece, la rassegna degli stakeholder.

commenti