Fondazione Cariplo 2013-2018
0 commenti 15 novembre 2013

E’ stato da poco pubblicato il DPPP 2013-2018 di Fondazione Cariplo, dove l’acronimo sta per Documento Programmatico Previsionale Pruriennale. Un documento interessante che merita di essere segnalato, letto e discusso per vari motivi. In primo luogo per l’autore del documento. Fondazione Cariplo è infatti il principale soggetto filantropico nazionale (e uno dei più significativi a livello europeo) che ormai da diversi anni ha concentrato la sua azione di sostegno del nonprofit e dell’imprenditoria sociale grazie all’individuazione di alcune misure che hanno direttamente inciso su alcuni settori di attività chiave di queste organizzazioni (dalla produzione culturale ai servizi alla persona, all’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati). In secondo luogo si tratta di un documento di largo respiro che copre un periodo temporale significativo (sei anni), in una fase in cui molte decisioni e azioni di sviluppo sono dettate da esigenze contingenti e di strettissima attualità, deteriorando così l’elemento di visione che dovrebbe essere alla base delle scelte strategiche e di investimento di qualsiasi soggetto. In terzo luogo, il DPPP di Fondazione Cariplo è interessante per i contenuti proposti, in particolare per i tre macro-obiettivi strategici che invitiamo ad approfondire: 1) crescita dei giovani e loro valorizzazione sociale; 2) coesione sociale, beni comuni e welfare comunitario; 3) benessere della persona. Tutti temi che chiamano in causa direttamente il nonprofit e in particolare l’imprenditoria sociale e che la Fondazione dichiara di voler perseguire agendo non solo la leva filantropica, ma proponendosi sempre più come soggetto d’investimento sociale.

commenti