The Cooperative Advantage for Community Development
0 commenti 21 novembre 2013

JEOD – The Journal of Entrepreneurial and Organizational Diversity, edito da Euricse - lancia una call for papers tematica dal titolo “The Cooperative Advantage for Community Development”.

JEOD invita ricercatori ed accademici a presentare papers teorici, empirici, storici oppure casi studio che analizzino, dimostrino o mettano in discussione il “vantaggio cooperativo” per lo sviluppo di comunità. Si incoraggiano approfondimenti su sistemi organizzativi, di management, sviluppo, ambientali e in generale legati al settore dell’economia, sociologia, geografia, antropologia o di altre scienze sociali. La rivista è aperta a diversi approcci metodologici, purché rilevanti per il tema e rigorosamente fondati.

Mentre alcuni teorici minimizzano il ruolo delle cooperative, etichettandole come “imprese di transizione” e “organizzazioni inefficienti”, l’evidenza empirica ha dimostrato come le cooperative siano organizzazioni in grado di rispondere efficacemente ad una pluralità di bisogni socio-economici. La forma cooperativa sembra essere infatti particolarmente adatta a soddisfare una molteplicità di bisogni attraverso processi che prestano una maggiore attenzione all’uguaglianza e alla sostenibilità rispetto alle imprese di capitali. Le cooperative, in poche parole, incarnano quello che è stato chiamato il “vantaggio cooperativo”; soprattutto grazie alla loro struttura orizzontale, ai legami con le comunità locali, ai principi e valori di aiuto reciproco e auto-aiuto, al loro comportamento “anticiclico” in tempi di crisi e all’”intelligenza associativa” che promuovono tra i soci.

Per maggiori approfondimenti, tipologia di contributi attesi, informazioni e scadenze: sito di JEOD.

commenti