Think for social: nuove tecnologie per rispondere ai bisogni sociali
0 commenti 23 aprile 2015

Mancano pochi giorni (deadline 30 aprile) per partecipare all’iniziativa promossa da Fondazione Vodafone Think for Social, un bando da 1 milione di euro per sostenere progetti di innovazione capaci di sfruttare le nuove tecnologie per rispondere al meglio ai bisogni sociali attuali e emergenti. Fondazione Vodafone metterà a disposizione dei progetti migliori (un massimo di 10) fino a 30mila per essere sviluppati e inseriti in un programma di accelerazione coordinato da PoliHub (con un finanziamento complessivo di 1 milione di euro).

Salute e benessere, cultura e istruzione, sostenibilità ambientale agricoltura e alimentazione: sono i tre ambiti del concorso ma anche i grandi temi con i quali sono obbligati a confrontarsi i territori e le persone e tutti coloro che pensano a un uso virtuoso della tecnologia, intesa come acceleratore di buone prassi che non per forza devono essere promosse dalle pubbliche amministrazioni.

Fino al 30 aprile si potrà proporre la propria candidatura. Nel mese di maggio i progetti saranno valutati tenendo conto del bisogno sociale soddisfatto, innovatività della soluzione, impatto sociale atteso. I migliori 20 progetti accederanno all’Innovation Weekend: due giorni di confronto con esperti del mondo start up e mentori. Al termine di questa fase i candidati presenteranno il proprio lavoro per accedere alla seconda fase del bando, in cui saranno selezionati i 10 migliori progetti che avranno accesso ad un programma di accelerazione per 4 mesi all’interno di PoliHub e riceveranno un seed grant fino a 30mila euro. Al termine della fase di accelerazione, i partecipanti saranno chiamati a presentare i risultati raggiunti. I 3 migliori progetti accederanno ad un ulteriore growth grant fino a 700mila euro per finanziarne lo sviluppo e la crescita.

pantone

commenti