Mondi vitali e imprenditorialità sociale
0 commenti 29 maggio 2016

Da dove trae linfa oggi il fenomeno dell’imprenditorialità sociale? Questa domanda risulta cruciale per comprendere le dinamiche che caratterizzano oggi un’esperienza, o meglio una varietà di esperienze, centrate sulla non lucratività e sul perseguimento di interessi comunitari o pubblici. I soggetti tradizionali del terzo settore si trasformano rapidamente di modo che, pur rappresentando i bacini principali a cui attingono imprese sociali e imprenditori sociali, cambiano modi e forme attraverso le quali essi alimentano questo fenomeno imprenditoriale nella società italiana ed europea. Crisi del finanziamento pubblico, maturazione delle strategie delle fondazioni bancarie, crescente attenzione ai temi della responsabilità sociale e innovazione contribuiscono anch’essi a introdurre cambiamenti nei “mondi vitali” e nel modo in cui questi interferiscono con imprese sociali e imprenditorialità sociale.

Questi temi saranno occasione di confronto e dibattito scientifico della sessione “Mondi vitali e imprenditoria sociale“, in programma per venerdì 10 giugno alle ore 11.30 all’interno della X edizione del Colloquio Scientifico sull’impresa sociale (Napoli, 10-11 giugno 2016).

La sessione proverà a interpretare non solo ciò che sta accadendo e come orientarlo verso il bene comune, ma anche si interrogherà su quali piste i ricercatori dovrebbero seguire per offrire il loro contributo specifico.

 

Mondi vitali e imprenditoria sociale

venerdì 10 giugno 2016 | ore 11.30 | Dipartimento di Scienze Politiche, Università degli Studi di Napoli “Federico II” | Colloquio Scientifico sull’impresa sociale

Discussant: Marco Musella (Università degli Studi di Napoli “Federico II”)

Dal volontariato all’impresa sociale e ritorno: percorsi da rinnovare
Pietro Fantozzi (Università della Calabria)

Imprenditorialità sociale e accountability
Paolo Ricci (Università degli Studi del Sannio di Benevento)

Fondazioni e imprenditorialità sociale: lo stato dell’arte
Gianpaolo Barbetta (Università Cattolica del Sacro Cuore Milano / Fondazione Cariplo)

Seconda indagine nazionale sulla governance delle fondazioni e azioni di supporto per la filantropia strategica
Giacomo Boesso, Fabrizio Cerbioni (Università degli Studi di Padova)

Venture philanthropy: il supporto non finanziario a sostegno dell’imprenditorialità sociale. Il caso di Fondazione CRT
Valter Cantino (Università degli Studi di Torino), Stefania Coni (Fondazione CRT), Simona Fiandrino (Università degli Studi di Torino)

 

PROGRAMMA COLLOQUIO SCIENTIFICO

ISCRIVITI SUBITO

(Le iscrizioni si chiuderanno lunedì 6 giugno 2016)

 

LIVYYLZ4OS

commenti