L’evoluzione dell’impresa sociale nel welfare universalistico a protezione variabile
0 commenti 29 maggio 2016

La trasformazione del welfare in welfare universalistico a protezione variabile presenta notevoli implicazioni per l’impresa sociale, anche a livello concettuale. Le sollecitazioni riguardano principalmente la domanda privata di servizi di welfare e la riarticolazione della governance pubblico-privata che è chiamata ad allinearsi a rispetto a strategie e tattiche gestionali innovative. L’evoluzione della domanda, in particolare, determina la nascita di nuove forme di welfare integrativo, ponendo problemi di pertinenza rispetto all’offerta pubblica che, inevitabilmente, sollecitano il quadro normativo. Sono temi che presentano ricadute significative anche per figure come i caregiver che svolgono una funzione di intermediazione a stretto contatto con i beneficiari mantenendo costante e solida la risposta istituzionale e di autoproduzione. E’ necessario quindi individuare modelli imprenditoriali innovativi che, partendo dalle forme “tradizionali” e codificate di imprenditoria sociale, permettano lo sviluppo di soluzioni in grado di coniugare sostenibilità economica, finalità di interesse collettivo, attività di impresa.

Questi temi saranno occasione di confronto e dibattito scientifico della sessione “L’evoluzione dell’impresa sociale nel welfare universalistico a protezione variabile“, in programma per venerdì 10 giugno alle ore 15.30 all’interno della X edizione del Colloquio Scientifico sull’impresa sociale (Napoli, 10-11 giugno 2016).

 

L’evoluzione dell’impresa sociale nel welfare universalistico a protezione variabile

venerdì 10 giugno 2016 | ore 15.30 | Dipartimento di Scienze Politiche, Università degli Studi di Napoli “Federico II” | Colloquio Scientifico sull’impresa sociale

Discussant: Giorgio Fiorentini (Università Bocconi Milano)

Impresa sociale di garanzia funzionale nel welfare a protezione variabile
Giorgio Fiorentini (Università Bocconi Milano)

La territorializzazione dei fondi sanitari integrativi. L’ipotesi Toscana
Massimo Campedelli (Scuola Sant’Anna di Pisa / Consorzio Mario Negri Sud)

Il ruolo dell’impresa sociale per i nuovi bisogni della popolazione. Il ruolo dei caregiver formali e informali
Alessia Anzivino (SDA Bocconi Milano)

Welfare ed impresa sociale: regole, strumenti e modelli innovativi
Giuseppe Taffari (Università Bocconi Milano / R&P Legal)

 

PROGRAMMA COLLOQUIO SCIENTIFICO

ISCRIVITI SUBITO

(Le iscrizioni si chiuderanno lunedì 6 giugno 2016)

FMFZO3TV9B

commenti