Il capitale quotidiano. Un manifesto per l’economia fondamentale
0 commenti 15 dicembre 2016

Pubblicato pochi mesi fa da Donzelli, “Il capitale quotidiano. Un manifesto per l’economia fondamentale” è un volume scritto a più mani e coordinato da Filippo Barbera, Joselle Dagnes, Angelo Salento, Ferdinando Spina (sociologi delle Università di Torino e del Salento). Nelle parole degli autori, “l’economia fondamentale è l’infrastruttura della vita quotidiana. È quello che ogni giorno diamo o dovremmo dare per scontato: la produzione e la distribuzione del cibo, la distribuzione dell’acqua, dell’energia, del gas, i trasporti, l’istruzione, la sanità, i servizi di cura. In questi settori il benessere della collettività dovrebbe essere il principio guida dell’azione economica”.

Flaviano Zandonai recensisce il volume sulle pagine di Impresa Sociale.

[…] Prima di essere un manifesto, “Il capitale quotidiano” è soprattutto un progetto di ricerca ambizioso per gittata temporale – rilegge, di fatto, gli ultimi tre decenni della storia politica ed economica italiana – e per ampiezza e complessità del campo di analisi: dalla produzione culturale al welfare dei servizi sociali, dalla grande distribuzione alimentare al trasporto ferroviario, fino alla gestione dei rifiuti e delle risorse idriche. Ciò che hanno in comune settori così diversi definisce, al contempo, l’oggetto di ricerca e la relativa ipotesi interpretativa. Il focus di analisi è la cosiddetta “economia fondamentale”, che, nell’introduzione al volume, viene definita sulla base di un duplice criterio. In primo luogo concerne beni e servizi per la cui fruizione non esistono, o non devono esistere, significative barriere all’ingresso in particolare per quanto riguarda il reddito. In secondo luogo, l’economia fondamentale è anche place-based, ossia legata a contesti territoriali relativamente definiti e rispetto ai quali si misura sia l’efficacia della sua produzione che la sua sostenibilità. […]

Continua a leggere. Buona lettura!

Layout1

Foto di Ilaria Di Biagio

commenti