La valutazione di impatto: logiche, strumenti e barriere
0 commenti 19 maggio 2017

La rilevanza del tema della valutazione di impatto nella prassi e nell’agire economico trova oggi una rinnovata centralità all’interno del quadro della Riforma del Terzo Settore (L. 106/2016), che ne sottolinea la valenza strategica ed operativa fornendone, innanzitutto, una definizione. A questa formulazione va riconosciuto, in primo luogo, l’intento di adottare un approccio olistico che tenga insieme dimensione qualitativa e quantitativa (che può connotare la valutazione tramite il ricorso a proxy e metriche numeriche), approccio che può fornire un sistema di riferimento ed un linguaggio condivisi e universalmente comprensibili. La questione della valutazione dell’impatto si lega inoltre alla necessità di trovare una risposta italiana all’orientamento dettato a livello europeo (CESE, 2013), che prevede che l’obiettivo della misurazione dell’impatto sociale sia “misurare gli effetti sociali e l’impatto sulla società determinati da specifiche attività di un’impresa sociale” e che “qualsiasi metodo di misurazione va elaborato a partire dai risultati principali ottenuti dall’impresa sociale, deve favorirne le attività, essere proporzionato e non deve ostacolare l’innovazione sociale. Il metodo dovrebbe prefiggersi di trovare un equilibrio tra dati qualitativi e quantitativi, nella consapevolezza che la ‘narrazione’ è centrale per misurare il successo”.

 

Questo tema sarà occasione di confronto della sessione La valutazione di impatto: logiche, strumenti e barriere, in programma per venerdì 26 maggio all’interno dell’XI Colloquio Scientifico sull’impresa sociale (Firenze, 26-27/5/17).

La sessione intende riflettere, attraverso la discussione di paper e casi, quali aspetti la valutazione di impatto dovrebbe tenere in considerazione per riuscire a fornire evidenze metodologicamente rigorose e rappresentare la base per costruire politiche pubbliche efficaci.

 

LA VALUTAZIONE DI IMPATTO: LOGICHE, STRUMENTI E BARRIERE

Venerdì 26 maggio 2017 | ore 14.00
Dipartimento di Scienze per l’Economia e l’Impresa, Università di Firenze
Colloquio Scientifico sull’impresa sociale

 

A cura di Giorgio Fiorentini (Università Bocconi Milano)

Valutare l’innovazione sociale: abbiamo gli strumenti giusti?
Elisa Ricciuti (Università Bocconi Milano)

Metodi per la valutazione dell’impatto dell’impresa sociale: barriere e limiti
Francesca Calò (Yunus Centre for Social Business and Health, Glasgow Caledonian University)

Impatto sociale: contesto giuridico ed evoluzioni normative
Giuseppe Taffari, Emiliano Giovine (R&P Legal, Milano)

La valutazione di impatto economico e sociale dell’AVIS
Maria Vittoria Bufali (Università Bocconi Milano)

Le statue di Dedalo: metriche e analisi controfattuali per la rendicontazione dell’impatto sociale
Broccia Francesca, Pons Elena (Human Foundation)

 

PROGRAMMA COLLOQUIO SCIENTIFICO

1200x600px

commenti