#iriscommunity: chiusa la rilevazione, ora il rapporto
0 commenti 7 luglio 2017

A ripensarci è stato un azzardo, ma ora possiamo dire che la scommessa è (quasi) vinta.

Tre mesi fa abbiamo deciso di stravolgere la struttura del nuovo rapporto sull’impresa sociale di Iris Network, incentrandolo anche (e soprattutto) su una rilevazione che coinvolgesse la comunità della nostra reteOltre 600 organizzazioni che, a vario titolo, hanno partecipato ai nostri eventi e che, nel corso di questi ultimi 8 anni, hanno presentato oltre 200 buone pratiche di innovazione nel campo dell’impresa sociale in occasione del Workshop sull’impresa sociale di Riva del Garda.

Una scelta dettata sia da questioni contingenti, sia da scelte strategiche. Tra le prime il fatto che ci troviamo in un periodo di “maggese” per quanto riguarda i dati Istat su nonprofit e cooperazione sociale, in attesa che, tra qualche mese, escano le prime restituzioni del nuovo Censimento permanente. Aggiungiamo anche la Riforma del terzo Settore che, con tutta probabilità, ha contribuito a “congelare” il campo dell’impresa sociale ex lege in attesa di verificare l’applicazione delle nuove disposizioni i cui effetti, probabilmente, saranno visibili non prima di alcuni mesi, visto che i decreti attuativi sono stati approvati da poco.

Rispetto alle strategie, invece, volevamo chiudere un periodo fin troppo lungo dove la comunità scientifica si è alimentata soprattutto attingendo a fonti dati standard (Istat appunto, ma anche Aida e altre) abbandonando, almeno in parte, lo strumento della survey settoriale e campionaria, che invece negli anni scorsi è stato abbondantemente utilizzato per leggere più in profondità l’evoluzione del fenomeno e di alcuni sui specifici aspetti (es. risorse umane).

Inoltre era necessario, a nostro avviso, iniziare a raccogliere informazioni circostanziate e non solo di sentiment rispetto ai due macro fenomeni che hanno caratterizzato l’evoluzione recente dell’impresa sociale ovvero l’affermarsi di community di imprenditori, operatori, volontari attivisti orientati all’innovazione sociale, da una parte, e il progressivo strutturarsi di ecosistemi complessi per catalizzare risorse e competenze a supporto di uno sviluppo più consistente e accelerato di un comparto imprenditoriale sempre più variegato al suo interno.

Risultato raggiunto, con grande soddisfazione, attraverso ben 3 questionari che sono stati compilati da oltre 270 soggetti, restituendoci un centinaio di rilevazioni su attori dell’ecosistema (incubatori, fondazioni, consorzi, federazioni, società di consulenza, enti finanziari ecc.), un centinaio di questionari di imprese sociali orientate all’innovazione e infine 60 schede relative all’impatto generato da progetti innovativi giunti ormai in “fase d’impatto”.

Grazie di cuore a tutti coloro che hanno partecipato. Si tratta di un’occasione non solo per raccogliere informazioni, ma per iniziare a riconoscersi come parte di una comunità orientata al cambiamento: #iriscommunity.

Questa banca dati così preziosa costituirà il cuore del nuovo rapporto Iris Network sull’impresa sociale (naturalmente arricchito anche da fonti dati “tradizionali”) che presenteremo in anteprima in occasione del Workshop di Riva del Garda il prossimo 14 e 15 settembre.

Non mancate! Le iscrizioni sono aperte.

prova_numeri

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>