Welfare che impresa!
0 commenti 14 luglio 2017

Ha preso il via lo scorso 22 giugno, sulla piattaforma ideaTRE60, la seconda edizione di Welfare, che impresa! il concorso che premia il welfare di comunità proposto da startup sociali.

La competition intende premiare e supportare i migliori progetti di welfare di comunità in grado di produrre benefici in termini di sviluppo locale, nei settori:

  • agricoltura sociale;
  • valorizzazione del patrimonio culturale e conservazione del paesaggio;
  • welfare culturale e inclusivo;
  • servizi alla persona e welfare comunitario.

Si rivolge a startup sociali, intese come organizzazioni con esclusiva finalità sociale o benefica, costituite da non più di 5 anni e non successivamente alla data di chiusura delle candidature del concorso, con maggioranza di componenti under 35 anni. I progetti, in fase realizzativa o non ancora realizzati, dovranno essere capaci di generare impatto occupazionale, avere una connotazione fortemente tecnologica, essere scalabili, replicabili ed economicamente sostenibili.

C’è tempo fino al 15 settembre 2017 per partecipare. Le idee progettuali saranno poi valutate da una giuria di esperti che selezionerà 12 finalisti e, a seguire, i 3 vincitori (entro dicembre 2017); saranno premiate le tre migliori idee per le categorie Nord, Centro e Sud Italia.

Il concorso è promosso da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco, Fondazione Golinelli e UBI Banca, con il contributo scientifico di Aiccon e Tiresia (Politecnico di Milano) e la partnership tecnica degli incubatori PoliHub (Milano), SocialFare (Torino) e Campania NewSteel (Napoli).

Welfare, che impresa!

MCACA_glory-shot1200x450

commenti