Sharitaly: platforms in action
0 commenti 26 novembre 2017

Manca poco all’appuntamento annuale di Sharitaly, l’evento leader in Italia sull’economia collaborativa. La V edizione, che si svolgerà il 5 e 6 dicembre 2017 a Base Milano, sarà dedicata al tema Platforms in Action: una due giorni di dibattiti, laboratori, workshop, masterclass, che si pone l’obiettivo di favorire lo scambio di pratiche e la contaminazione tra comunità, piattaforme, amministrazioni e imprese.

E lo fa seguendo la lente del modello piattaforma, un prototipo di servizio tipico dell’economia collaborativa, che sempre più si sta affermando come esempio di crescita non solo di nuovi servizi ma anche di nuove filiere, organizzazioni, modi di condividere. Un modello che propone l’abilitazione, la relazione, la condivisione di valori, la creazione di comunità e che può essere fortemente inclusivo ma anche aprire a nuove diseguaglianze e marginalizzazioni. Un sistema che fatica a crescere, soprattutto in Italia, ma che tuttavia si sta affermando come proposta per innovare servizi tradizionali.

Il convegno si aprirà il 5 dicembre con tre masterclass formative (growth-hacking, immobili pubblici per rigenerazioni a fini sociali, nuove forme organizzative in imprese profit e non profit), a seguire la plenaria sull’evoluzione del modello piattaforma e sulla nuova mappatura delle piattaforme collaborative italiane, con degli approfondimenti mirati su reputazione, scaling, fallimenti, filiere, partecipazione, tecnologia. Il secondo giorno sarà un susseguirsi di speech e workshop sui temi: design delle piattaforme, welfare territoriale, welfare aziendale, modelli di crescita, lavoro, cooperative, nuovi luoghi e servizi, città cooperative.


Il particolare vi segnaliamo il workshop Cooperare in piattaforma, collaborare in cooperativa, previsto per il 6 dicembre alle ore 14. Sharitaly, Iris Network e Innovare X Includere, con il supporto di Alleanza delle Cooperative, promuovono un pomeriggio dedicato alle pratiche di contaminazione tra collaborazione e cooperazione. Il mondo dell’economia digitale collaborativa e quello della cooperazione negli ultimi anni si sono osservati, a volte si sono incontrati, solo occasionalmente hanno provato a confrontarsi. Nel momento in cui sembra venire meno la lettura ideologica che ha spinto prima il diffondersi della sharing economy e poi la sua critica, si aprono spazi per un confronto che prenda spunto dalle evidenti affinità, soprattutto nella ricerca di modelli di scambio economico radicati nella dimensione relazionale, e che valorizzi le differenze come stimolo all’innovazione di entrambi i modelli.


Qui il programma completo di Sharitaly.

Le iscrizioni sono ancora aperte. Affrettatevi e scegliete la soluzione migliore per voi.


Sharitaly è organizzato da Collaboriamo e TRAILab (Transformative Actions Interdisciplinary Laboratory) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

commenti