Le istituzioni nonprofit in Italia. Dieci anni dopo
0 commenti 24 aprile 2017

Non profit, come stai? A fronte della crisi economica che ha colpito l’Italia negli ultimi dieci anni, il settore ha mostrato una forte crescita e tenuta. Facendo seguito alla pubblicazione del 2013 (“Le istituzioni nonprofit in Italia. Dimensioni organizzative, economiche e sociali”), Gian Paolo Barbetta, Giulio Ecchia e Nereo Zamaro hanno recentemente curato il volume “Le istituzioni nonprofit in Italia. Dieci anni dopo” per i tipi de Il Mulino, restituendo un quadro aggiornato del terzo settore in Italia alla luce del Censimento Istat del 2011.

Marco Musella recensisce il volume sulle pagine di Impresa Sociale.

[…] In nessun campo dello sterminato mondo della conoscenza umana ci si può sedere sugli allori e pensare che sia sufficiente aver assimilato i cosiddetti “fondamentali” ed essersi costruiti una rappresentazione corretta della situazione reale – come appare in quel certo momento storico – per potere proporre riflessioni e indicazioni di policy come se il tempo non modificasse lo status quo. Per il segmento delle istituzioni non profit della società contemporanea, per quella parte di universo di organizzazioni di terzo settore che si trova nel nostro Paese, questa considerazione è ancora più vera. Il libro curato da Gianpaolo Barbetta, Giulio Ecchia e Nereo Zamaro lo dimostra in modo inoppugnabile: l’universo di istituzioni non per il profitto, alla luce degli ultimi dati del Censimento dell’Istat, ha subito un’evoluzione tale (rispetto a ciò che emergeva nel passato) che chi continua a studiare il fenomeno, o ad esserne protagonista attivo, deve prendere consapevolezza che ci troviamo di fronte ad una realtà significativamente diversa rispetto a quindici anni fa; solo così si potrà riuscire a interpretarne il ruolo economico, sociale e politico e favorirne un corretto sviluppo a servizio del Paese. […]

Continua a leggere. Buona lettura!

Layout1

Foto di pupilla grafik. Hall of fame di Turro, Milano

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>