I soci di Iris Network appartengono a due categorie.

CATEGORIA A
università, dipartimenti, istituti, centri di ricerca e formazione con significativa attività di studio, ricerca e formazione sull’impresa sociale

CATEGORIA B
imprese sociali, loro organizzazioni di rappresentanza e coordinamento, enti pubblici o privati interessati all’attività dell’associazione.

 

SOCI A


Aiccon

Associazione Italiana per la promozione della Cultura della Cooperazione e del Nonprofit, Forlì (FC)

Riferimento: Gianfranco Marzocchi, Presidente di Aiccon


EconomEtica

Centro interuniversitario per l’etica economia e la responsabilità sociale di impresa, Milano

Riferimento: Lorenzo Sacconi, presidente di EconomEtica
Professore ordinario di Politica Economica, Dipartimento di Diritto Pubblico Italiano e Sovranazionale, Università degli Studi di Milano


Euricse

European Research Institute on Cooperative and Social Enterprises, Trento

Riferimento: Carlo Borzaga, presidente di Euricse
Professore ordinario di Politica Economica, Dipartimento di Ricerca Sociale e Sociologia, Università degli Studi di Trento


IRES Piemonte

Istituto di Ricerche Economico Sociali del Piemonte, Torino

Riferimento: Martino Grande, ricercatore di IRES Piemonte


Socialis

Centro studi in imprese cooperative, sociali ed enti non profit, Brescia

Riferimento: Raffaele Miniaci, presidente di Socialis
Professore ordinario di Scienze Economiche e Statistiche, Dipartimento di Economia e Management, Università degli Studi di Brescia


SUPSI

Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana

Riferimento: Wilma Minoggio, responsabile del coordinamento e dello sviluppo istituzionale della formazione della SUPSI


Università Bocconi Milano – CERGAS

Riferimento: Giorgio Fiorentini
Professore associato di Economia delle aziende e delle amministrazioni pubbliche, Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche, Università Bocconi


Università degli Studi di Bergamo – DSAEMQ

DSAEMQ: Dipartimento di Scienze Aziendali, Economiche e Metodi Quantitativi

Riferimento: Annalisa Cristini
Professore ordinario di Economia, Dipartimento di Scienze Aziendali, Economiche e Metodi Quantitativi, Università degli Studi di Bergamo


Università degli Studi di Brescia – DMS StatLab

DMS StatLab: Laboratorio di Statistica Dati Metodi e Sistemi

Riferimento: Maurizio Carpita
Professore ordinario di Scienze Economiche e Statistiche, Dipartimento di Economia e Management, Università degli Studi di Brescia


   


Università degli Studi di Firenze – ARCO

ARCO: Action Research for CO – development

Riferimento: Enrico Testi, direttore di ARCO


Università degli Studi di Napoli “Federico II” – Dipartimento di Scienze Politiche

Riferimento: Marco Musella
Professore ordinario di Economia Politica, Dipartimento di Scienze Politiche, Università degli Studi di Napoli “Federico II”


   

Università degli Studi di Perugia – Dipartimento di Economia

Riferimento: Antonio Picciotti
Ricercatore, Dipartimento di Economia, Università degli Studi di Perugia


   

Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” – Dipartimento di Management e Diritto

GCS Group – Government and Civil Society Research Group

Riferimento: Luigi Corvo
Ricercatore, Dipartimento di Management e Diritto, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”


   

Università degli Studi di Salerno – DISA-MIS

DISA-MIS: Dipartimento di Scienze Aziendali, Management & Innovation Systems

Riferimento: Maria Rosaria Garofalo
Professore associato, Dipartimento di Scienze Aziendali, Management & Innovation Systems, Università degli Studi di Salerno


   

Università degli Studi di Torino – Dipartimento di Culture, Politica e Società

Riferimento: Luciana Adriano
Professore ordinario di Sociologia del Lavoro, Dipartimento di Culture, Politica e Società, Università degli Studi di Torino


Università degli Studi di Reggio Calabria “Mediterranea” – PAU

PAU: Dipartimento di Patrimonio, Architettura e Urbanistica

Riferimento: Domenico Marino
Professore associato di Politica Economica, Dipartimento di Patrimonio, Architettura e Urbanistica, Università degli Studi di Reggio Calabria “Mediterranea”


Università della Valle D’Aosta – Dipartimento di Scienze Economiche e Politiche

Riferimento: Anna Maria Merlo
Ricercatore, Dipartimento di Scienze Economiche e Politiche, Università della Valle D’Aosta


Università di Bologna – Dipartimento di Studi Aziendali

Riferimento: Claudio Travagliani
Professore ordinario di Economia Aziendale, Dipartimento di Studi Aziendali, Università di Bologna


Università di Siena – DISPI

DISPI: Dipartimento di Scienze Politiche e Internazionali

Riferimento: Maria Vella
Professore aggregato in Economia e gestione del Terzo settore, Dipartimento di Scienze Politiche e Internazionali, Università di Siena


 

SOCI B


AD Formandum Impresa Sociale

Riferimento: Massimiliano Iacono, presidente AD Formandum, Trieste


Assifero

Associazione Italiana delle Fondazioni ed Enti della filantropia Istituzionale

Riferimento: Felice Scalvini, presidente Assifero, Roma


Avanzi. Sostenibilità per azioni

Riferimento: Davide Zanoni, co-founder Avanzi, Milano


Gruppo cooperativo CGM

Riferimento: Anna Voltolini, direttore CGM, Milano


Consorzio Nazionale Idee in Rete

Riferimento: Marco Gargiulo, presidente Idee in Rete, Roma


Iris. Idee & Reti per l’Impresa Sociale

Riferimento: Fabio Lenzi, senior partner Iris. Idee & Reti per l’Impresa Sociale, Firenze


Isnet

Riferimento: Laura Bongiovanni, presidente Associazione Isnet, Rimini


Legacoopsociali

Riferimento: Andrea Bernardoni, Consiglio di Presidenza Legacoopsociali, Roma


Le Mat

Riferimento: Renate Goergen, presidente Le Mat, Roma


Pares

Riferimento: Graziano Maino, partner Pares. Ricerca e consulenza co-operativa, Milano