Co-operation as Coordination Mechanism
0 commenti 26 novembre 2017

Si terrà il 4 e 5 dicembre 2017, presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università degli Studi di Trento, il workshop di ricerca, organizzato da Euricse, Co-operation as Coordination Mechanism: consequences on the interpretation of the cooperative enterprise.

La teoria economia delle imprese cooperative necessita di una profonda revisione: gli approcci tradizionali sono spesso basati su premesse inadeguate che non forniscono una visione completa della cooperazione come meccanismo di coordinamento e forma organizzativa. Una revisione critica della teoria economica è, del resto, in linea con gli orientamenti degli ultimi decenni, in particolare con l’economia evolutiva e comportamentale. Un nuovo approccio allo studio teorico della cooperazione potrebbe fornire un quadro di analisi rinnovato, superare problemi irrisolti e domande senza risposta e offrire nuove linee guida per la ricerca empirica e sperimentale.

L’obiettivo del workshop è elaborare un nuovo quadro teorico integrato in cui il “cooperare” sia inteso come concetto unificante, più specificamente come uno dei meccanismi di coordinamento più rilevanti dell’attività economica e come fondamento del funzionamento delle imprese cooperative.

Nel corso del workshop saranno discussi paper sui seguenti macro-temi:

  • natura e sostenibilità della cooperazione come meccanismo di coordinamento dell’attività economica, rispetto ai due meccanismi di coordinamento dominanti, ossia mercato e gerarchia;
  • in che modo la cooperazione, intesa come meccanismo di coordinamento, può aiutare a spiegare le imprese cooperative come forme organizzative specifiche e non convenzionali, e quale ruolo è lasciato al mercato e alla gerarchia;
  • in che modo queste premesse teoriche possono spiegare forme specifiche di imprese cooperative (per quanto riguarda l’offerta, le cooperative di lavoratori e produttori; per quanto riguarda la domanda, le cooperative di consumo e credito; miste e multistakeholder, le cooperative sociali; etc.) e alcune caratteristiche istituzionali delle cooperative (asset locked, capitalizzazione, governance, produttività, gestione etc.).

Interverranno, come relatori e discussant: Marina Albanese, Johnston Birchall, Carlo Borzaga, Ivana Catturani, Michael Cook, Simon Cornée, Giacomo Degli Antoni, Marco Faillo, Giovanni Ferri, Murray Fulton, Santi Furnari, Silvio Goglio, Anna Grandori, Michele Grillo, Benedetto Gui, Pier Angelo Mori, Samira Nuhanovic, Federico Perali, Lorenzo Sacconi, Silvia Sacchetti, Spencer Thompson, Ermanno Tortia, Vladislav Valentinov.

Programma e modalità di partecipazione

commenti