Tornare a investire
0 commenti 9 maggio 2015

Strategie, azioni e politiche
per un nuovo ciclo di vita dell’impresa sociale

Un nuovo ciclo di vita dell’impresa sociale italiana passa, inevitabilmente, da una rinnovata capacità di investimento di queste imprese per affrontare sfide sociali e ambientali che, complice la difficile trasformazione in atto, aumentano di scala e di complessità. Per le imprese sociali significa rivedere i loro modelli di business e di servizio, aggiornare le loro competenze, intercettare in modo intelligente le risorse economiche da più parti disponibili, sfruttare il nuovo quadro normativo che si sta formando.

Il nuovo quadro normativo, l’accumularsi di risorse dedicate (di varia natura e provenienza), ma soprattutto la necessità di nuovi modelli di servizio e di business (a fronte della crisi di quelli tradizionali) e l’esigenza di recuperare legittimità (messa in crisi dagli scandali recenti), rappresentano importanti sollecitazioni per l’impresa sociale. La propensione all’investimento costituisce, da questo punto di vista, una variabile cruciale per osservare (e accompagnare) l’evoluzione di un comparto imprenditoriale attraverso una fase alquanto delicata del suo sviluppo.

Iris Network dedica quindi la XIII edizione del Workshop sull’impresa sociale (10-11 settembre 2015, Riva del Garda, TN) all’approfondimento di tematiche inerenti gli investimenti compiuti da imprese sociali, guardando sia ad esperienze consolidate che a più recenti startup. L’intento è di cogliere, nelle scelte compiute dalle organizzazioni e dai loro principali interlocutori, le condizioni per l’avvio di un nuovo ciclo di vita, volto ad affermare questo modello d’impresa come uno dei principali fattori di sviluppo economico e di coesione sociale.

La fase preparatoria del Workshop sarà dedicata alla raccolta di iniziative di investimento promosse da imprese sociali; questo permetterà di costruire una banca dati conoscitiva, esperienziale e biografica che si focalizzi sulle principali implicazioni derivanti da investimenti su nuovi prodotti/servizi e su processi organizzativi. Per organizzare i contenuti proponiamo un semplice schema articolato intono alle nostre 4 ERRE dell’investimento sociale:

  • reputazione (presso i principali stakeholder istituzionali e comunitari)
  • risorse (economiche e di competenza)
  • rischio (assunto da parte di coloro che gestiscono e governano l’organizzazione)
  • risultato (in termini di soddisfazione dei beneficiari e cambiamento delle politiche).

Passa all’azione!

Road trip concept and sunset

commenti